fbpx

Sul sentiero della mindfulness -Ciclo di incontri ONLINE in gruppo

Sul sentiero della mindfulness – III Edizione

Idee e pratiche per (ri)portare la consapevolezza nella vita di tutti i giorni

Panoramica

Una proposta per chi vuole avvicinarsi o allenarsi alla pratica della mindfulness, l’abilità di vivere con pienezza il momento presente, che ha dimostrato molteplici effetti benefici sulla salute fisica e psicologica.

Il percorso, di tipo esperienziale, si svolge in gruppo e online, prevede cinque incontri settimanali di un’ora e mezza ciascuno ed esercizi da svolgere a casa in autonomia.

La mindfulness è un modo di portare l’attenzione alla propria esperienza nel momento presente, vivendola con pienezza senza giudicarla.

La mindfulness non è un concetto da comprendere, ma piuttosto un’abilità pratica che si può scoprire facendone esperienza; non è una dote naturale che si possiede o non si possiede, ma piuttosto un’abitudine che può essere appresa e deve essere allenata per durare nel tempo.

La nostra visione della mindfulness è profondamente legata al nostro modello di intervento: l’obiettivo non è arrivare a meditare per ore lontani dal mondo, ma imparare come fermarsi, sentire davvero per scegliere come agire mentre sei immerso negli eventi e le interazioni della tua vita.

Di seguito il calendario completo degli incontri:
16 Gennaio 2024 – Incontro 1 – Guidare la propria attenzione: esercitarsi a tornare nel qui e ora;
23 Gennaio 2024 – Incontro 2 – Spostarsi dal pensare al sentire: sperimentare modi per riappropriarsi della propria esperienza fisica;
30 Gennaio 2024 – Incontro 3 – Farsi amiche le emozioni: riconoscere e accogliere ciò si prova per non esserne sopraffatti;
6 Febbraio 2024 – Incontro 4 – Lasciare scorrere i pensieri: osservare la propria mente all’opera senza restarne agganciati;
13 Febbraio 2024 – Incontro 5 – Mettere in pausa il pilota automatico: allenare la presenza e consapevolezza nelle proprie giornate.

 

Destinatari

Il percorso è destinato a chi non ha conoscenza o esperienza di mindfulness o meditazione e chi le ha praticate occasionalmente. È anche adatto a chi pratica la mindfulness individualmente ed è interessato a sperimentare un contesto di gruppo guidato per approfondire e stimolare la sua pratica.
La mindfulness può essere una vera scoperta per chi nella propria quotidianità si sente costantemente accelerato, sotto pressione, in balia di emozioni intense, o viceversa per chi sperimenta un senso di vuoto, di perdita di significato e di distacco dalla propria esperienza. Può rivelarsi molto utile a chi si accorge di passare molto tempo nella propria mente, perdendosi il “gusto” di ciò che avviene nel mondo reale. È anche una possibilità per chi affronta cambiamenti indesiderati e dolorosi e sente il bisogno di nuove risorse per mantenere equilibrio fisico e mentale.
Il percorso non è una psicoterapia e non la sostituisce, ma può affiancarsi efficacemente un percorso psicoterapeutico in corso; non è un cammino spirituale o religioso, ma può essere seguito da chi è credente e praticante di una qualsiasi religione.

 

Informazioni utili 

La fattura può essere detratta come spesa sanitaria. Tale fattura verrà inviata per default al Sistema TS, chi non desidera che ciò avvenga lo può segnalare nel campo “Note” al momento della compilazione della Domanda di iscrizione

 

Riduzioni

È previsto uno sconto del 20% (costo complessivo € 100,00) per chi ha già frequentato le seguenti attività del Centro Interazioni Umane nel corso del 2023: colloqui di psicoterapia, Flessibilmente, programma MBSR, programma MBCT.

 

Docente: Camilla Iannaccone, psicologa e psicoterapeuta

Laureata con lode in Psicologa presso l’Università Milano-Bicocca e specializzata in psicoterapia presso la scuola cognitivo comportamentale Humanitas-Milano.
Il fortunato incontro con l’Acceptance and Commitment Therapy mi ha permesso di sviluppare e mettere in pratica alcuni elementi essenziali per me nella mia professione: solide basi scientifiche, curiosità, passione e creatività.
Nel lavoro clinico con adulti, bambini, adolescenti e famiglie ho scelto e pratico l’approccio ACT perché permette – con un metodo evidence-based – di muoversi verso ciò che è importante, agendo con flessibilità in direzione di una vita maggiormente significativa.